Dorothea



Immagine

martedì 27 gennaio 2015

Street art in casa mia


Leggo su Intenazionale la protesta di Atene corre sui muri”. Al di là delle riflessioni politiche prendo questo come uno dei segnali dell’Alchimista di Cohelo. Avevo già avuto un primo stimolo a Londra quando mi sono ritrovata di fronte all'immagine di quella che dovrebbe essere Cosette dei Miserabili di Hugo.



L’idea di avere una parete di casa dipinta in stile street art mi stuzzica molto.
Gli stickers murali sono belli, divertenti ed economici, ma la mia ricerca di unicità mi ha portato a conoscere Stefania. Sono finita sul suo Blog e mi sono letteralmente innamorata della sua Marylin in bianco e nero, disegnata totalmente a mano sulla parete di casa.

Per quanto riguarda il motivo per cui ho deciso di trasferire la street art in casa è stato del tutto casuale inizialmente, in quanto mi è stato richiesto un disegno di una Marylin su muro, io ho sempre amato il bianco e nero e trovo che sia di grande impatto e non stanchi a lungo andare, è un modo originale per trasferire un pezzo di città sulle mura domestiche dice Stefania.
Eccola intenta nella sua creazione.

Ed ecco il lavoro finito.


Un altro lavoro di Stefania che mi ha rapito sono i personaggi del cartoon Lupin sempre in stile street art dentro le mura, che si possono vedere sulla sua pagina Facebook 



Sono molto indecisa su cosa potrebbe rappresentare me stessa, riflesso sulla parete della camera, come ogni cyber aspirante interior designer spulcio la rete in cerca di idee.

 Fonte




Stefania Aldi è laureata in Belle Arti - Decorazione, è Arteterapeuta in formazione Artea.
Nell'anno 2012 ha svolto un tirocinio con i ragazzi disabili presso il Comune di Novara, da marzo 2013 ha condotto un Atelier di Arteterapia con alcune donne immigrate presso una Casa Accoglienza di Novara, attualmente conduce un Atelier di Arteterapia con i ragazzi disabili presso il centro polivalente "Ex Latteria sociale" di Recetto.